Quello che tutti vorrebbero sapere

No, non è quando mi sposo o quando faccio un figlio (già fatto, grazie. Anche se mi chiedono del secondo, ovviamente).

La domanda nelle ultime settimane é: “Ma come stanno andando le vendite? E quando esce il sequel?”

E se ci metto un attimo a rispondere, se sembro cadere dalle nuvole è perché io ancora sto metabolizzando quello che è successo. Ancora mi stupisco ed emoziono quando trovo Lezioni di seduzione sullo scaffale di una libreria. E sono felice di essere così lenta a metabolizzare, di continuare a non dare per scontato nulla, di non chiedermi ancora cosa verrà dopo. So che voglio continuare a scrivere, come ho desiderato fare da sempre.

Ma il resto è un salto nel vuoto. Cosa fai quando ti svegli da un bellissimo sogno? Ti ci crogioli per un po’, ti godi le sensazioni che ha lasciato e speri di poterle riprovare, nel sonno e magari perfino nella veglia.

Detto questo, perdonatemi la premessa ma è importante farvi capire cosa provo e come lo sto vivendo.

Sta andando bene, molto meglio di quanto avrei mai osato sperare.

Non mi piace sbandierarlo, per questo non avete mai letto nulla sull’argomento nelle mie pagine. Ma ho gli screenshot salvati di ogni giornata in cui Lezioni di seduzione é stato alto in classifica negli store online, accanto a quegli stessi libri che stavo leggendo e amando.

So che è stato chiesto in lettura da diversi editori stranieri e mi chiedo come prenderebbero, eventualmente, il “problema” di dover tradurre miciotta e dispensatore!

So che i librai hanno preso fiducia, nei primi giorni dall’uscita e hanno ordinato altre copie, permettendomi di vedere negli scaffali non soltanto una o due copie del libro ma parecchie. Ancora fisso con indredulità le foto della quindicina di copie che ho visto esposte in alcune librerie.

E so che… potenzialmente siamo molto vicini alla ristampa. A magazzino sono rimaste poche copie (e io già le vedevo al macero nella mia testa fin da subito!)

Perché ho provato a immaginare il momento in cui quelle migliaia di copie sono uscite dalla cartiera e ogni volta mi dico che sono talmente tante che non ce la faccio a visualizzarle e che di certo non finiranno tutte vendute.

Quindi sta andando bene, davvero bene. Ma sta andando bene fin da quando ho consegnato la prima bozza, non sapendo se nemmeno la mia famiglia avrebbe voluto leggerlo, figuriamoci altri!

Tutto il resto è… lo strato di glassa su una torta già squisita. E’ la decorazione che rende ancora più bello qualcosa di già estremamente buono.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...