fallsofarc vi scrive

Questa è una lettera aperta a voi, tutte voi che dal 2009 fino allo scorso anno mi avete letta quando ero solo un nickname.

A chi c’è dall’inizio, a chi è rimasto e ha atteso a lungo. Anche a chi ha trovato le mie storie online quando ormai non ne stavo più pubblicando da tempo.

A chi mi ha contattata con una recensione, una e-mail, un messaggio, in mille modi diversi, una o dieci volte. A chi mi ha raccontato di sè e mi ha ringraziata per aver trasmesso qualcosa. Una risata, un’emozione, un passatempo.

A chi è corso in libreria a prenotare o comprare Lezioni di seduzione. A chi è rimasto deluso per la nuova versione e me l’ha fatto sapere, a chi ha taciuto. A chi l’ha apprezzata e vuole darmi ancora fiducia. A chi aspettava il seguito o una delle storie che sono ancora online o che non ho mai terminato.

So di essere stata assente a lungo, quasi tre anni, e ho perso i contatti anche con quanti messaggiavo sui social, oltre che su efp, da lettrice o da autrice. Perciò grazie, mille volte grazie, a chi non mi ha dimenticata, a chi mi ha voluta sostenere di nuovo perfino fuori dal web.

Lezioni di seduzione libro forse non è stato ciò che vi aspettavate. Ho apprezzato ogni critica e ogni commento, ogni confronto. Non sto a spiegarvi, di nuovo, come è stato riscriverlo da capo, intervenire su una storia che amavo ma che sentivo già troppo lontana da me e che portava con sè ricordi dolci ma anche amari (per ragioni che non sto a spiegare). Volevo darvi qualcosa di nuovo perché avesse un senso rileggerlo, creare due nuovi Liz e Jack che fossero simili agli originali ma anche più vicini al mio modo di essere, ora che nella mia vita tutto è cambiato rispetto al 2010.

Per questo motivo ho capito che intervenire così massicciamente su una struttura nata per altri scopi, con un formato a capitoli (a episodi come una sit-com, così l’ho sempre considerata con affetto) per trasformarla in un romanzo non era un’esperienza che avevo forza di ripetere, in questo momento. Un fidanzato di troppo avrebbe le stesse problematiche, perché la storia principale ormai si è discostata molto dalla versione precedente.  Non rinuncio a riscriverla, a terminarla. Lo devo a Jack e Liz. Lo devo a voi.

Però avevo bisogno di potervi dare qualcosa di nuovo, di non vivere perennemente il senso del confronto. Ecco perché non è Linea 97, che amate in tanti e che amo anche io, a uscire in libreria. Nulla vietava che proponessi una nuova versione di quella ma… no. Avevo bisogno di creare qualcosa, di vedere se potevo farvi emozionare come un tempo, ricominciando da capo.

Ho fatto questa scommessa e ho dato tutto ciò che potevo nel farla. Non lo so quante di voi mi vorranno dare ancora fiducia, ma vi ringrazio già da ora, in ogni caso. Per tutto quello che mi avete regalato. Scrivere per me, e per voi, per noi, per stare insieme e passare il tempo… è stato un onore, una gioia, un sogno.

Io vi aspetto ancora, la mia porta è sempre aperta. Sul web e fuori dal web.

 

fallsofarc, ma anche Chiara Venturelli

 

Dieci cose da salvare del 2016

Voglio mettere da parte tutto il nero, e il grigio, di questi dodici mesi e ricordare solo le cose belle.

  1. Ho visto mia figlia crescere e diventare sempre più autonoma e indipendente.
  2. Ho scritto due romanzi.
  3. Ho letto tanto.
  4. Ho conosciuto persone meravigliose.
  5. Ho imparato dai miei errori e mi sono rimboccata le maniche per migliorarmi.
  6. Ho capito chi davvero merita il mio affetto, chi mi è stato vicino non solo nei dolori ma anche nelle gioie (e per assurdo che possa sembrare, è più difficile trovare chi gioisce con te dei tuoi traguardi che chi compatisce le tue sfighe.)
  7. Ho capito che non casca il mondo se non faccio tutto da sola, l’immobilità forzata mi ha spinta a imparare come chiedere aiuto.
  8. Ho scoperto che quando mollo e dico “non ce la faccio” è, invece, il momento in cui mi sto dando la spinta per risalire. Il momento di sfogo è, in realtà, il prendere fiato prima di ributtarmi nella mischia.
  9. Ho accettato di essere cresciuta e cambiata, con un po’ di nostalgia.
  10. Non per questo ho smesso di sognare, ho solo iniziato a farlo a occhi ben aperti.

10 Libri da regalare a Natale

In questo 2016 ho letto tanti libri e alcuni di questi mi sono rimasti davvero nel cuore. Ho variato spesso genere, perciò ho pensato di dare qualche consiglio da lettrice. Sia come autoregalo per voi stessi sia da regalare agli amici e familiari. Li ho divisi per generi, linkando la scheda goodreads con la sinossi e indicando il prezzo di copertina.

  1. Per chi ama il romance: “Se il nostro amore non basta” di Jenny Anastan.  Edito Amazon,  9.99 euro.
  2. Per chi ama gli young adult e/o per l’amica/familiare adolescente: “Dimmi tre segreti” di Julie Buxbaum. Edito De Agostini, 14,90
  3. Per chi ama i gialli: “La confraternita delle ossa” di Paolo Roversi. Edito Marsilio, 18,50 euro
  4. Per chi ama i thriller: “Contaminati” di Erica Gatti e Sofia Guevara. Edito Centauria, 9,90 euro.
  5. Per chi legge in inglese: “If we were a movie” di Kelly Oram, reperebile su Amazon a 8,25 euro.
  6. Per chi ama i libri ambientati a Natale: “Mai baciare un uomo con una renna sul magliore” di Debbie Johnson. Edito HarperCollins Italia, 12,90 euro.
  7. Per chi ama gli storici: “Ombre sulla pelle” di Leila Awad”. Edito Centauria, 9,90 euro.
  8. Per chi ama i distopici: “Flawed. Gli imperfetti” di Cecelia Ahern. Edito De Agostini, 14,90 euro.
  9. Per chi ama i libri m/m: “Clover” di Francesca Bufera. Edito Centauria, 9,9o euro.
  10. Per tutti (soprattutto se genitori): “Notti in bianco, baci a colazione” di Matteo Bussola. Edito Einaudi, 17 euro.

    #OdV

    Riassunto delle puntate precedenti: in questo autunno 2016 tra bacilli, gesso al piede, termometri e tachipirine… è nato anche #OdV

    #OdV è un nuovo sogno.

    #OdV è un nuovo viaggio.

    #OdV è totalmente inedito ma è anche fallsofarc approved 100%

    #OdV contiene tutto ciò che amo leggere e amo scrivere.

    #OdV è la mia Bologna, amata e vissuta.

    #OdV è tenerezza, passione, amicizia, amore.

    #OdV è A&B.

    #OdV arriverà in libreria a Febbraio 2017.

    #OdV è il mio secondo romanzo.

    #OdV é Onde di velluto

     

     

     

    Commenta Lezioni e vinci Talent (vincitore estratto)

    Manca meno di un mese e temo che il mio regalo di Natale per voi arriverà un po’ in ritardo. Nel frattempo, ci tengo a ringraziare quanti di voi hanno sostenuto Lezioni di seduzione in questi mesi. E voglio farlo regalando un libro, quello che considero il miglior regalo da fare e da ricevere.

    I gusti, però, sono personali. Perciò sarete voi a scegliere un libro della collana proposta e chi verrà estratto a sorte lo riceverà in tempo per metterlo sotto l’albero di Natale.

    Non è un concorso, è semplicemente un modo simbolico di ringraziare chi di voi, in questi mesi, ha voluto darmi fiducia leggendo Lezioni di seduzione e lasciando una traccia pubblica sul web con il suo parere personale post lettura.

    Quindi: se avete letto o avete intenzione di leggere e lasciare un breve commento a Lezioni di seduzione, potete partecipare all’estrazione di un libro a scelta tra i Talent.

    Basterà commentare qui sotto, linkando il sito dove è pubblicata la vostra opinione e indicare quale libro vorreste ricevere.

    Il sito può essere: (e mi raccomando che ciò che linkate sia un vostro commento, non quello di qualcun altro)

    • il vostro blog personale
    • Goodreads o Anobii
    • Amazon (potete lasciare una recensione anche se non avete acquistato lì Lezioni, è sufficiente avere un account amazon)
    • lo store online dove lo avete acquistato: Mondadori, Feltrinelli, Ibs oppure KindleStore  Kobostore e iTunes per le versioni digitali
    • la vostra pagina facebook pubblica oppure il vostro account instagram o facebook (in questi casi il post deve essere pubblico e contenere magari la foto della vostra copia cartacea o digitale di Lezioni e qualche riga di commento personale)

    Vale qualsiasi recensione o commento pubblicata dall’uscita del libro fino al 14 dicembre.

    Il 15 dicembre modificherò questo post riportando l’elenco dei partecipanti con il numero progressivo assegnato e il video dell’estrazione del numero usando random.org. Il vincitore ha tempo fino a domenica sera 18 Dicembre per contattarmi privatamente (su uno qualsiasi dei miei social) e fornirmi nome e indirizzo. Il 19 spedirò la copia del libro scelto direttamente da Amazon, così arriverà in tempo per Natale.

    Potete scegliere uno qualsiasi dei volumi della collana Talent (compreso Lezioni se lo avete in formato digitale e lo vorreste in cartaceo). Gli altri cinque sono di generi differenti ma tutti ugualmente appassionanti. Ho scelto questa collana, non solo perché ne faccio parte, ma perché sono edizioni ben curate e ho tantissima stima delle mie colleghe. Inoltre, avendoli letti e amati tutti quanti, so bene cosa vi sto regalando.

    Di seguito trovate le schede di tutti i sei libri della collana:

    1. Lezioni di seduzione
    2. Insomnia di Ludovica Cicala
    3. Il giardino di Penelope di Elena Scigliuzzo
    4. Clover di Francesca Bufera
    5. Ombre sulla pelle di Leila Awad
    6. Contaminati di Erica Gatti e Sofia Guevara

    Salva

    EDIT 15/12 :

    Partecipanti 14

    Video instagram estrazione biglietto, con assistente:

    Estrazione – con assistente! – del vincitore "Commenta Lezioni e vinci Talent"

    A post shared by Chiara Venturelli (@fallsofarc) on

    Salva

    L’emozione del primo. E del secondo.

    Quando succede qualcosa di davvero bello, qualcosa di totalmente diverso da ciò che hai vissuto fino a quel momento, viene automatico immaginare che nulla farà provare le stesse emozioni in futuro.

    O almeno così ho pensato quando ho visto la copertina di Lezioni di seduzione, con il mio nome e cognome impressi lassù a calamitare la mia attenzione per lunghi istanti.

    In realtà, invece, mi sono emozionata ancora di più quando ho visto la bozza di copertina del nuovo libro. Non solo perché è meravigliosamente adatta alla storia che sto scrivendo.

    Stavolta, nel ripercorrere una strada in fondo già nota, mi emoziono in modo diverso ma forse migliore. Perché sono più lucida, più determinata. So cosa mi aspetta, cosa voglio migliorare, cosa posso fare e i limiti che voglio sconfiggere.

    E mi sto giocando tutto. Ho fatto tabula rasa e mi sono detta: di cosa voglio scrivere?

    La risposta è stata: di emozioni che conosco e che voglio rivivere e riuscire a far provare a chi legge. E da lì è nato tutto.

    Il nuovo libro sta scavando dentro di me, nelle mie passioni, nei miei ricordi, nei miei sogni e nelle emozioni più nascoste.

    L’atmosfera iniziale era più simile a Linea 97 che a Lezioni, ma poi tutto si sta arricchendo, sta diventando più luminoso, più vivo, più vero. Più definito.

    Siamo tornati in Italia dove tutto è cominciato con Secretly. I protagonisti sono A e B e giuro che il richiamo alle stesse iniziali di Alessandro e Beatrice è stato inconscio ma forse catartico.

    Quella che sta fluendo dalle mie dita senza che quasi riesca a controllarle,  e mi tormenta da settimane, è una storia d’amore ma anche di crescita e di superamento delle proprie paure.

    Dentro c’è tutto quello che avete sempre trovato nelle mie storie (battute comprese, o non sarei io) e spero di più.

    Voglio farvi emozionare, farvi sentire avvolti in qualcosa di caldo e morbido che vi lasci un senso di calore, compagnia e protezione. Ricordatelo quando vi svelerò il titolo…

    Manca ancora qualche mese ma il tempo vola. Rimanete con me?

    Letture di Settembre

    Mese pienissimo di uscite e di letture meravigliose. Ho spaziato da talentuose autrici self, ai retelling, alla narrativa contemporanea, fino ai gialli e thriller. Sono molto soddisfatta perché mi sono piaciuti tutti e ho letto generi tra loro molto diversi.